Arrivata in redazione la ristampa di "Un grosso sbaglio. L'idea occidentale di natura umana".

Homo homini lupus. Molto prima di Hobbes e fino ai nostri giorni, per duemila anni, fra miti, religioni, filosofia e scienza, la civiltà occidentale è stata ossessionata dallo spettro di una natura umana così avida e litigiosa, così «bestialmente» egoista che dev'essere tenuta a bada da un pugno di ferro istituzionale e tale da giustificare gerarchie e disuguaglianze sociali. Questa idea presuppone una contrapposizione di natura e cultura che antropologia e paleontologia contraddicono. La natura dell'Homo sapiens è la sua cultura, anzi le sue culture. L'idea stessa che siamo schiavi delle nostre inclinazioni animali è una creazione socio-storica, cioè culturale. Un'idea non proprio felice, visti i risultati.

bit.ly/2ZUNV81

Follow

@eleuthera_editrice toh, l'avevo letto citato nel libro di Codello, se non sbaglio. Ecco un altro libro nella lista infinita dei da leggere :02smile:

@cronomaestro @eleuthera_editrice

Che dici, dovremmo fare un appello perché si smetta di scrivere per qualche tempo, così possiamo smaltire la pila di libri?

Sign in to participate in the conversation
koyu.space

The social network of the future: No ads, no corporate surveillance, ethical design, and decentralization! Own your data with Mastodon!